Sfiorando il Muro



52' | History/People | HD
ITA 2012
Lilium Distribution
“Nel muro di fronte casa, campeggiava la scritta rossa: “Fuori i compagni del 7 aprile”. Accanto falce e martello. Non capivo, ma non facevo domande. Mio papà, Graziano Giralucci, militante del Msi, era stato ucciso dalle Brigate Rosse, e in famiglia era di fatto vietato parlare di politica”.
Questo film è la storia di Silvia Giralucci e del suo rapporto difficile, misto di repulsione e curiosità, con gli anni Settanta. Sono anni che lei ha solo sfiorato, da bambina. Ma sono anche gli anni che le hanno portato via suo padre Graziano, prima vittima delle Brigate Rosse con Giuseppe Mazzola, uccisi nel il 17 giugno 1974 durante l’attacco dei terroristi alla sede padovana del MSI, il partito neo-fascista italiano.
Silvia oggi a 40 anni. Da alcuni anni ha intrapreso un percorso di ricerca, tra letture, studio di documenti d’archivio, interviste a testimoni di quell’epoca. Cerca di capire quel periodo, capire come si è potuti arrivare a tanto, come è stato possibile che la sua città, Padova, sia stata dilaniata dalla violenza politica di estrema sinistra e di estrema destra. In fondo cerca una ragione dell’assenza di suo padre.
Silvia, che è guida e voce narrante del film, raccoglie le testimonianze di donne e uomini che a quel tempo si trovarono su fronti opposti, per ricostruire, attraverso i loro occhi, il clima degli anni ’70, le ragioni dell’uno e dell’altro. Alla fine di questo viaggio Silvia scoprirà qualcosa di più su quegli anni, sulle ragioni che le tolsero il padre così prematuramente e, in fondo, capirà qualcosa in più su se stessa.

 




Lilium Distribution srl - Viale di Tor di Quinto 39 - 00191 Roma - P.Iva 11635481002 - © 2017 - . Privacy Policy